Un delinquente felice

Lo smarrimento delle idee, quelle che ci rappresentano come individui e ci fanno essere talvolta l’uno diverso dall’altro sia nei riferimenti culturali sia in quelli politici, sembra oggi più presente e tangibile. Fatto stà, che ci sentiamo persi, offuscati, offesi, denigrati, altrove, e questo mentre la vita delle persone viene risucchiata e consumata dentro il contenitore dell’informazione che, compassionevole delle … Continua a leggere

l’amore incompreso

incomprensioni Ho bussato tutta la notte alla tua porta,e tu non mi hai aperto.Ho lanciato pietre alla tua finestra,ma tu non mi hai sentito.Ho preso a calci il tuo cancello,ma tu non mi hai ascoltato,e tu amore…, mè citato pe’ danni…, zoccola, pe’ ‘nu canciello e mmerda!!!   Amore, perché non ti sento più come prima,ti sento strana, lontana, dove … Continua a leggere

una poesia fuori dai denti…

Carmela e i sette nani C’era una volta in un bosco fatato,un vecchio castello tutto merlato,vicino ‘o specchio co’ cazz’ allupato,cè steva ‘o principe tutt’arrapato. Specchio, oh servo delle mie brame, a chi c’ho dongo chisto salame!?C’è una fanciulla, se chiamma Carmela, ma preferisce ‘o cazz’ ‘e Papele! Chi è ‘stu Papele…,  famm’capì?Tene ‘nu cazz’ chiù bell’ do mi!?Tene ‘na … Continua a leggere

Questione di palle

La questione meridionale, che ci affligge e ci deprime da secoli, è ancora attuale, e la viviamo giorno dopo giorno sulle nostre spalle, quelle scottate dal sole, di sudditi colpevoli e innocenti, incollati in questo sud angosciato e allarmato, precoce nella sua avidità di nullafacenza e piagnistei vari che caratterizzano, spesso, il nostro operato giornaliero.È pur vero che le istituzioni … Continua a leggere

Per ricordare….sempre!!!

LA SECONDA GUERRA MONDIALE Premessa Dal primo settembre del 1939 all’otto maggio del 1945, l’Europa intera ha vissuto la più grande catastrofe che l’umanità possa ricordare: la seconda guerra mondiale.Questa catastrofe, è stata possibile per l’ottusità di alcuni uomini irresponsabili, pazzi, visionari e assetati di conquista ma, la massima responsabilità, è da attribuire ad uno solo: Adolf HitlerLe pagine che … Continua a leggere

Il grande web

In questo mondo, basato in gran parte, su cose a pagamento e da lobby oppressive, Internet, sembra l’ultimo baluardo in grado di dare sfogo all’umanità insofferente ed esclusa da ogni dibattito, rendendo, il web, una parte essenziale nella nostra vita.Ma, l’errore più grande, sarebbe quello di pensare che il web sia la manna venuta dal cielo e che tutto possa … Continua a leggere

i trasporti a Napoli

I TRASPORTI A NAPOLI… Quì, devo aprire una parentesi obbligatoria sui trasporti, figuratevi, che il pulman n°116 quando passa sulla fermata, la gente è comme se vedesse un fantasma, fanno tutti la stessa espressione dicendo: “ma che de ‘o 116?” “Ma tu ‘e visto!?” – “Noo, ma che staie dicenne! Nun po’ essere!” – “Pecchè overo è passato!?” Tutti, come … Continua a leggere

La Creazione

LA CREAZIONE Quella che segue è la frase della Bibbia dopo la creazione del cielo e della terra. “È fu la luce”. E questa fu la prima domanda che si pose il Padreterno: “è chi a pava à bulletta?”Per affrontare la questione, Dio decise di fare sei giorni di lavoro per affrontare le spese del cantiere, i primi giorni furono … Continua a leggere